FINANZIARIA: BERLUSCONI, LO SCIOPERO NON SARA' GENERALE
FINANZIARIA: BERLUSCONI, LO SCIOPERO NON SARA' GENERALE

Roma, 11 ott. (Adnkronos) - ''Non credo proprio che questo sciopero sara' davvero uno sciopero generale. Anzi voglio ricordare che questa finanziaria e' la prima che non ha toccato gli stipendi e i salari dei lavoratori dipendenti''. Silvio Berlusconi, alla sala stampa estera, sdrammatizza l'appuntamento fissato dai sindacati in piazza per il prossimo venerdi'.

Il capo del governo, al contrario, ritiene che ''questo sciopero sia forse un rito attraverso il quale i sindacati riaffermano la loro identita'''. Infatti Berlusconi tiene a sottolineare che ''il governo ha accolto circa 8 su 10 delle indicazioni date dai sindacati nel corso degli incontri. Tuttavia i sindacati hanno ritenuto lo stesso di indire lo sciopero generale''. Il capo del governo ribadisce che ''siamo stati chiamati dalla necessita' a una manovra che contenesse gli sprechi''.

Per quanto riguarda quello che Berlusconi definisce ''un clima di effervescenza interna'', il leader di Forza Italia lo attribuisce a un ''tentativo di rivincita della politica delle chiacchiere che genera un clima di veleni che non e' certamente il clima ideale per quanto il governo deve e intende realizzare''.

Berlusconi ha risposto anche a una domanda di politica estera ribadendo che la linea del governo e' quella della continuita', senza inversioni di rotta.

(Pol/Gs/Adnkronos)