DARIO ARGENTO: I SUOI FILM DIVENTANO ROMANZI
DARIO ARGENTO: I SUOI FILM DIVENTANO ROMANZI
IL REGISTA CURERA' COLLANA LIBRI DELL'ORRORE

Roma, 11 ott. (Adnkronos) - I film di Dario Argento diventano romanzi. Cinque fra le piu' fortunate sceneggiature del famoso regista sono state ''rilette'' da tre scrittori, Nanni Balestrini, Nicola Lombardi e Luigi Cozzi, che con l'aiuto fondamentale dello stesso Argento hanno trasformato le scarne trame e i dialoghi cinematografici in veri e propri racconti. Il frutto di questa ''trasformazione'' letteraria del soggetto destinato al grande schermo in romanzo, diversamente da quanto accade di solito, e' raccolto nel volume ''Profondo thrilling'' che la casa editrice Newton Compton pubblichera' a giorni.

La prima delle cinque storie raccontate e' ''L'uccello dalle piume di cristallo'', che nel 1969 segno' l'esordio del regista: uno scrittore cerca di scoprire l'identita' di un serial killer che sta seminando la morte a Roma. ''Il gatto a nove code'' narra la scoperta di un'anomalia genetica che scatena la furia di un maniaco omicida. In ''Quattro mosche di velluto grigio'' un batterista rock tenta di scoprire chi e' che perseguita lui e tutti i suoi cari. In ''Profondo rosso'', considerato il capolavoro di Argento, un quadro che forse non esiste rappresenta la chiave di volta per scoprire l'identita' di uno spietato assassino. Infine, in ''Tenebre'' un folle cerca di applicare nella realta' i delitti descritti in un libro giallo, di cui perseguita anche l'autore.

Impegnato nel portare a termine le riprese del nuovo film ''La sindrome di Stendhal'', prodotto dalla Silvio Berlusconi Comunications, il maestro italiano del brivido ha progettato con l'editore Vittorio Avanzini una lunga serie di libri per la collana ''I maestri del terrore''. Fra le pubblicazioni gia' in cantiere c'e' il volume ''Profondo terrore'', dedicato ai suoi film dell'orrore piu' famosi, fra i quali ''Inferno''.

(Pam/Pe/Adnkronos)