RAI: SABANI, INCONTRERO' BILLIA MA VADO VIA COMUNQUE
RAI: SABANI, INCONTRERO' BILLIA MA VADO VIA COMUNQUE

Roma 11 ott - (Adnkronos) - Gigi Sabani va alla Fininvest, ma dalla Rai non esce sbattendo la porta. Da Viale Mazzini il conduttore si accomiatera' presentando il 26 ottobre sulla prima rete la serata dedicata alle ''voci e volti nuovi'' del Festival di Castrocaro e soprattutto salutando i suoi ''amici'', come li definisce lui stesso, Brando Giordani, neo-direttore di Raiuno e Pippo Baudo, direttore artistico. Soprattutto entro una settimana Sabani incontrera' il direttore generale Gianni Billia per spiegargli le ragioni della sua scelta che lo condurra' sugli schermi di Italia 1, al timone di un varieta', dal 7 marzo prossimo.

''Non l'ho fatto per i soldi -riassume il conduttore conversando con l'Adnkronos- altrimenti in questi otto anni di azienda avrei potuto comportarmi diversamente diverse volte, ma perche' mi hanno offerto un programma che mi piace e perche' con la precedente gestione a Raidue c'era una congiura contro di me''. Ormai e' acqua passata, dato che Sabani si riferisce esplicitamente all'ex direttore di Raidue Giovanni Minoli e a ''chi stilava i contratti per la rete'', mentre ''ora -dice- in Rai ho molti amici, come Giordani e Baudo con cui ho gia' parlato e parlero' ancora''.

Comunque il dado e' tratto, anche se al contratto con la Fininvest manca ancora la firma: dopo un gala' in programma a dicembre su Canale 5, una sorta di assaggio del rientro primaverile del conduttore, Sabani presentera' uno show in onda su Italia 1 dal 7 marzo. ''L'idea c'e' gia' -spiega- si tratta di un varieta' nelle mie corde per cui e' gia' in programma a meta' novembre la prima riunione. Sono tranquillo e sereno, credo che l'importante sia fare bei programmi e rimboccarsi le maniche, sia che si lavori per la Rai che per la Fininvest, altrimenti va a finire, con tutte le chiacchiere che si fanno in questo periodo, che ne va di mezzo la televisione e quindi il pubblico''.

(Val/Zn/Adnkronos)