STET: LA SIRTI INCORPORA AET
STET: LA SIRTI INCORPORA AET

Roma, 4 nov. (Adnkronos) - La Aet si fonde per incorporazione nella Sirti. Il progetto di fusione e' stato approvato dai Consigli di amministrazione della due societa' di impiantistica della Stet. La finanziaria Iri per le telecomunicazioni compie cosi' un ulteriore passo in avanti nel processo di razionalizzazione del settore impiantistica.

Il matrimonio e' stato perfezionato con il pagamento da parte di Sirti (gia' proprietaria del 40 per cento di Aet) di 95,7 miliardi di lire per il restante 60 per cento del capitale, detenuto al 40 per cento dalla Italtel Spa (gruppo Stet) per il 10 per cento dalla stessa Stet e per il 10 per cento dalla Trefin Srl (gruppo Pirelli). Trattandosi di una fusione per incorporazione, l'operazione non determinera' un concambio azionario e, pertanto, i 15 milioni di azioni Aet del valore nominale di 10 mila lire ciascuna, verranno annullate e non si verificheranno variazioni nel capitale sociale della Sirti.

Obiettivo principale dell'operazione di concentrazione e' la volonta' della Stet di ottenere risparmi gestionali attraverso la razionalizzaione delle strutture dell'impiantistica, un settore esposto ad una forte concorrenza internazionale e che non sta attraversando un periodo di particolare dinamismo.

(Sec/Gs/Adnkronos)