HOCKEY: ARACU - CRISI? E' SOLO POLITICA
HOCKEY: ARACU - CRISI? E' SOLO POLITICA

Roma, 7 nov. (Adnkronos)- La giunta esecutiva convocata in via d'urgenza ha esaminato, le conclusioni cui e' pervenuta l'assemblea ordinaria della lega hockey pista il giorno 29 ottobre 1994 con particolare riguardo alle ragioni che possono aver determinato quelle decisioni che impensieriscono se collegate a disorientamento operativo delle societa' interessate e quindi dell'Hockey ed ai pregiudizi che la precarieta' della situazione gestionale verificatasi possono riverberarsi sul regolare svolgimento dei campionati di prossimo inizio.

La giunta -riferisce una nota - ha approfondito tutti gli aspetti, anche storici della vicenda all'esame, raggiungendo l'unanime convinzione che la Federazione, nei suoi massimi vertici debba adoperarsi perche' vengono eliminate le cause dell'indicato disorientamento, e per intanto, gli Organi dimissionari della lega vengano coadiuvati dal vice presidente vicario della federazione sig. Angelo Sinico, coordinatore del settore tecnico nella gestione della convenzione vigente con la Fihp per la gestione dei campionati.

L'impegno del vice presidente Sinico si esaurira' non appena saranno ricostituiti gli organi ordinari della lega. Con questa decisione la Giunta ha inteso da un lato confermare senza riserve il rispetto dovuto alla piena autonomia della lega hockey pista e contemporaneamente assicurare il coni e gli affiliati che la propria attivita' agonistica della disciplina in discorso non subira' contraccolpi per inerzia federale.

La giunta ha inoltre preso atto della comunicazione del sig. Cesare Ariatti di lasciare con decorrenza immediata l'incarico federale di responsabile del settore tecnico hockey Pista.

Il presidente federale ha raccolto l'invito della giunta ed ha convocato le societa' di hockey partecipanti al campionato A1 e A2 in Milano il giorno 12/11/94 per dibattere dei problemi dell'Hockey Pista.

(Com/Bb/Adnkronos)