ECONOMIA SOCIALE: OLTRE 300 MILA MILIARDI IL GIRO D'AFFARI
ECONOMIA SOCIALE: OLTRE 300 MILA MILIARDI IL GIRO D'AFFARI

Roma, 9 nov. (Adnkronos) - 301 mila 749 miliardi di giro d'affari complessivo, pari a quasi il 20 p.c del pil, oltre 15 milioni di soci e 743 mila occupati escluso il volontariato: quaesti i dati essenziali della cossiddetta ''economia sociale'' in Italia (associazionismo, mutualita' e cooperazione) emersi da una ricerca realizzat dal Centro dei giovani dirigenti dell'economia sociale e presentata oggi al Cnel nel corso del convegno ''Se in Italia non ci fosse l'economia sociale''.

Proprio partendo da questi dati il CGDS propone di definire una ''Carta dell'Economia Sociale'' che stabilisca regola chiare per l'identificazione di un ''mercato sociale'' in una fase di smantellamento del Welfare State.

In particolare al giro d'affari complessivo concorrono le cooperative per 85 mila 149 miliardi, le associazioni per 33 mila , le mutue per 600, le Casse Rurali per 48 mila e le Banche Popolari per 135 mila miliardi. Per cio' che riguarda i 743 mila occupati, ''dato parziale - precisa il CGDS - in quanto per numerose cooperative le rilevazioni non distinguono fra soci e lavoratori'', 276 mila operano nelle cooperative, 416 mila nelle associazioni, 51 mila nelle Banche Popolari. Infine gli oltre 15 milioni di soci sono cosi' ripartiti: 8.136.861 nelle cooperative, 2.000.000 nelle mutue, 5.481.000 nelle associazioni.

(Stg/Gs/Adnkronos)