FINANZIARIA: GHISANI (CISL) CONTRO MISURE SANITARIE
FINANZIARIA: GHISANI (CISL) CONTRO MISURE SANITARIE

Roma, 9 nov. (Adnkronos) - ''Le disposizioni approvate alla Camera in materia sanitaria sono frutto di un confuso disegno restauratore che in nome del contenimento della spesa mette in discussione alcuni principi fondamentali della riforma sanitaria. Il nostro giudizio, pertanto, non puo' che essere negativo pur in presenza di un'estensione del diritto all'esenzione ad alcune fasce deboli''. Lo afferma Lia Ghisani, segretario generale Cisl.

''In particolare, il nostro dissenso riguarda il superamento della classificazione dei farmaci in fasce (la fascia A e' ora gratuita), si tradurra' nei fatti in un utilizzo incontrollato dei farmaci (il cui uso sara' lasciato alla pressione delle case farmaceutiche sui medici di base e alle regole di mercato) e in un aumento della spesa, i cui costi saranno pero' pagati dagli utenti. Il diritto alla tutela della salute - conclude Ghisani - viene radicalmente messo in discussione in nome di una sostanziale filosofia di privatizzazione del servizio''.

(Com/As/Adnkronos)