TRIESTE: VESCOVO MOBILITATO PER SALVARE 1000 POSTI DI LAVORO
TRIESTE: VESCOVO MOBILITATO PER SALVARE 1000 POSTI DI LAVORO
PER 15 MINUTI SUONERANNO LE CAMPANE DELLE CHIESE

Roma, 9 nov. (Adnkronos) - Per salvare i 1000 posti di lavoro a rischio della Ferriera di Servola si mobilita la Chiesa. Domani il vescovo di Trieste, monsignor Lorenzo Bellomi scendera' in piazza coi lavoratori e, contemporaneamente, per un quarto d'ora le campane di dieci chiese triestine suoneranno. ''Sara' un modo per far sentire la nostra solidarieta' e per sensibilizzare la citta' - ha spiegato all'Adnkronos don Silvano Latin, della curia triestina - domani infatti e' un giorno cruciale per le sorti di questa industria: e' fissato un incontro tra il Prefetto, alcuni parlamentari, il Presidente della Regione ed alcuni imprenditori''.

''La situazione e' davvero critica - ha continuato - l'eventuale chiusura di questa realta' economica porterebbe al tracollo una serie di piccole imprese ad essa legate. Collegate alle sorti della Ferriera di Servola sono una serie di piccole imprese, per un totale di altri 1000 posti di lavoro. Nonostante questo non si capisce perche' il Governo, al di la' di tanti bei discorsi, non sia ancora intervenuto. Si ha la sensazione che la trattativa di privatizzare quest'industria si sia incagliata per chissa' quali motivi. La Ferriera e' un'impresa che andava bene e che era stata anche ristrutturata grazie a 160 miliardi versati negli anni passati. Occorre, quindi, un intervento urgente della Regione e del Ministro dell'industria per salvarla''.

(Gia/As/Adnkronos)