null
null

(Adnkronos) - Ottimista anche il ministro per la Funzione pubblica, Giuliano Urbani. ''L'ottimismo non dell'incoscienza -spiega- ma quello di chi sa che a questo punto certe cose sono dovute, come il risanamento economico. Altrimenti, se stravolgessimo le norme sulle pensioni dovremmo dire agli italiani che abbiamo scherzato''.

Ma una soluzione che escluda il ricorso alla fiducia, salvaguardando al tempo stesso la necessita' del rigore apportando miglioramenti al versante previdenziale, per Urbani, si trovera'. 'Ci sono senza dubbio piccole iniquita' che possono venire sanate, piccoli errori di cui ci si accorge solo a posteriori -ha continuato- ma questo e' ben lontano dallo svuotamento della previdenza. Abbiamo necessita' impellente di spegnere la miccia delle pensioni sempre piu' vicina alla deflagrazione''.

(Tes/Gs/Adnkronos)