EBREI-AN: ZEVI - SEGUO CON ATTENZIONE TENTATIVO DI FINI
EBREI-AN: ZEVI - SEGUO CON ATTENZIONE TENTATIVO DI FINI

Roma, 12 ott (Adnkronos)- ''Seguo con molta attenzione e interesse l'evoluzione all'interno del Msi-An''. Lo ha dichiarato all'Adnkronos Tullia Zevi, presidente dell'Unione delle Comunita' Israelitiche italiane, commentando le affermazioni di Gianfranco Fini che si e' augurato una maggiore comprensione degli ebrei per gli sforzi che sta compiendo all'interno di An per cancellare eventuali residui di antisemitismo.

''Bisogna tenere presente -ha aggiunto la Zevi- che rappresento una comunita' che ha attraversato tunnel bui e profondi e che ha vissuto terribili tragedie. Tra l'altro, all'interno della nostra comunita' convivono posizioni diverse su questo argomento ed io ho il dovere di prenderle tutte in considerazione''.

''Le dichiarazioni di Gianfanco Fini confermano l'evidente preoccupazione del segretario del Msi e coordinatore di AN di convincere i rappresentanti delle grandi comunita' ebraiche di USA, Europa e Israele della sincerita' del suo impegno democratico, forse sopravvalutandone la potenza e l'influenza. Ma piu' dei buoni uffici dell'ex ambasciatore Maxwell Rabb e degli incontri con le grandi organizzazioni ebraiche contano a mio parere i sentimenti e le opinioni di quelle poche decine di migliaia di Ebrei che vivono in Italia e che da millenni ne hanno viste tante. Che hanno conosciuto il ventennio fascista, la RSI, la guerra e la difficile rinascita della democrazia italiana''. (segue)

(Rao/As/Adnkronos)