FINANZIARIA: 12MO GIORNO SCIOPERO FAME PACIFISTI DI ASSISI
FINANZIARIA: 12MO GIORNO SCIOPERO FAME PACIFISTI DI ASSISI
SOTTOPOSTA A FLEBO UNA DIGIUNANTE

Roma, 12 nov. (Adnkronos) - E' giunto al dodicesimo giorno lo sciopero della fame intrapreso dai ''Beati Costruttori di Pace'' di Assisi. Intanto la mancanza di alimenti ha costretto i medici a sottoporre a flebo Sabrina Fausto. I motivi che hanno spinto gli aderenti del gruppo pacifista guidato da don Albino Bizzotto a questo gesto radicale sono volti ad ''ottenere con uno storno di 5 mila miliardi dal bilancio della Difesa a favore, fondi da devolvere a spese sociali (pensioni, sanita', scuola, difesa del territorio, cooperazione internazionale)''.

''Cio' che vogliamo ottenere - ha continuato il sacerdote - e' una inversione di tendenza nelle spese previste dalla Finanziaria. Non solo riconvertendo le industrie dal militare al civile, ma la stessa economia quotidiana delle famiglie che va riorientata verso bilanci di giustizia, con la riduzione progressiva dei consumi superflui''.

''E' necessario intervenire con urgenza sui meccanismi che generano violenza - ha proseguito - miseria e guerra nel Sud del mondo garantendo privilegi al Nord. Non e' piu' tempo di vuote parole, occorrono fatti concreti, e lo sciopero della fame servira' per sollecitare il Governo e il Parlamento ad un segnale di inversione di tendenza. Da una politica di conflittualita' ad una politica di solidarieta'''.

(Sin/As/Adnkronos)