MANIFESTAZIONE 12: D'ALEMA, ORA IL GOVERNO CAMBI ROTTA
MANIFESTAZIONE 12: D'ALEMA, ORA IL GOVERNO CAMBI ROTTA

Roma, 12 nov. (Adnkronos) - Il governo deve trarre una conclusione dalla manifestazione di oggi: cambiare rotta sul percorso del risanamento economico e della riforma pensionistica. Questo, in sostanza, il giudizio di Massimo D'Alema a seguito dell'imponente manifestazione che sta attraversando le vie della capitale. ''Roma -rileva il segretario del Pds- sta vivendo una giornata straordinaria. Non solo una manifestazione, ma un evento nella storia del nostro Paese. Nel moto popolare si uniscono le ragioni dell'opposizione sociale alla legge finanziaria e le ragioni dell'opposizione democratica contro le pretese si soffocare i diritti del Parlamento e il pluralismo dell'informazione. Ora si impone un mutamento di rotta. Il governo deve capire che continuare in una sfida contro i lavoratori, i sindacati e la maggioranza dei cittadini e' irragionevole, dannoso per il paese e per l'economia, autolesionistico per il presidente del Consiglio, che poggia su una maggioranza sempre piu' divisa, traballante ed incerta''.

''Al governo noi rivolgiamo un invito sereno ed un appello: fermatevi, riaprite la trattativa col sindacato. All'inizio della prossima settimana il Parlamento riprendera' l'eame della legge finanziaria. E' possibile stralciare le misure che riguardano la previdenza e riaprire il dialogo con le organizzazioni sindacali. Questa e' l'unica risposta ragionevole alla grande manifestazione di oggi. Questo -conclude D'Alema- e' cio' che chiediamo con serena e responsabile fermezza al governo Berlusconi''.

(Pol/Gs/Adnkronos)