PSDI: MATTEOTTI E FERRI A MASSA CARRARA
PSDI: MATTEOTTI E FERRI A MASSA CARRARA

Massa Carrara, 12 nov. (Adnkronos) - Giancarlo Matteotti, figlio di Giacomo, a Massa Carrara per le elezioni provinciali che vedono candidato alla presidenza Enrico Ferri, segretario nazionale del Psdi, appoggiato da Forza Italia, Ccd ed Alleanza nazionale, ha sostenuto con forza una linea socialidemocratica non comunista, e non aggregabile alla sinistra progressista.

Non parliamo di fascismo ai giorni nostri - ha detto Matteotti - il fascismo e' morto. Chi ne parla lo fa strumentalmente e con demagogia ed evidentemente non l'ha vissuto od e' in malafede. Alleanza Nazionale va aiutata nel suo processo democratico per cui approvo l'alleanza fatta dai socialdemocratici della provincia di Massa Carrara che, pur rimanendo autonomi con la propria lista e con il proprio simbolo, hanno dimostrato coraggio e liberta' di coscienza nell'aggregarsi contro gli equivoci del Ppi e del pds. Ferri ha dichiarato: la vera sinistra e' quella socialdemocratica, moderata e garantista per cui non laseremo che il Pds, che tende ad annullare tutte le forze socialiste e socialdemocratiche, sia a rappresentare una sinistra che non risponde alla tradizione di liberta' e di democrazia del nostro Paese.

Matteotti - ha proseguito Ferri - e' la miglior risposta a chi vuole spaccare il Psdi per portarlo al Pds ed e' un segnale chiaro per il Ppi che deve scegliere tra la sinistra progressista oggi ancora lontana dagli ideali cattolici e democratici. Ferri si e' rivolto anche a Buttiglione anch'egli presente in provincia di Massa Carrara invitandolo ad essere coerente con la gente che l'ha voluto segretario del partito ed a non compromettere la formazione di un ampio polo democratico che veda tutti i cattolici ed i laici uniti nel difendere i valori fondamentali della persona umana.

(Red/As/Adnkronos)