VERIFICA GOVERNO: BOSSI - ''CI SARA', ECCOME''
VERIFICA GOVERNO: BOSSI - ''CI SARA', ECCOME''
OCCORRE GOVERNO COSTITUENTE -

Treviso, 12 nov. -(Dall'inviato dell'Adnkronos Dario Converso)- ''La verifica di governo si fara' eccome, dopo la finanziaria. Non ci sono dubbi: l'assemblea federale di Genova mi ha dato mandato proprio per questo''. Ad assicurarlo e' stato il segretario federale della Lega Nord Umberto Bossi intervenuto a Treviso per un comizio in vista delle elezioni amministrative di domenica 20 novembre dove il Carroccio presentera' il candidato Giancarlo Gentilini.

''E' sicuro che la verifica si fara' perche' occorrono delle riforme, e perche' voglio sapere che fine hanno fatto davvero le privatizzazioni, l'antitrust, il blind trust di cui non si parla piu' -ha spiegato Bossi- sembra infatti che ci sia un blocco conservatore di quelli brutti che, purtroppo, in questo momento sta occupando tutti i gangli vitali del Paese, senza avere intenzione di fare alcuna riforma''. E per il ''senatur'' ''la governabilita' per la governabilita' non serve a niente: e' di pura marca craxiana''.

Sara' un governo delle regole? ''Secondo me -risponde Bossi- occorre un governo costituente, che e' un po' piu' di un governo delle regole: e' un governo che tra le regole ci mette anche quelle della 'carta costituente'. Quindi, un governo per le regole del mercato appunto antitrust, privatizzazioni e blind trust e via cosi' e il cambiamento della carta costituente per andare verso il federalismo che ormai si impone come tappa obbligatoria''. (segue)

(Dac/Pan/Adnkronos)