VERIFICA GOVERNO: BOSSI - ''SI FARA', ECCOME'' (4)
VERIFICA GOVERNO: BOSSI - ''SI FARA', ECCOME'' (4)
RIFORMA PENSIONI DIVERSA DA QUELLA DECISA

(Adnkronos) - A margine del comizio di Treviso Umberto Bossi ha poi detto che secondo lui ''la finanziaria verra' approvata prima di Natale'', mentre ha attaccato duramente la riforma delle pensioni, facendo capire che forse non la pensa tanto lontanamente dai sindacati: ''sulla riforma delle pensioni non sono state rispettate le scelte decise in consiglio dei Ministri. Si e' fatto un accordo di maggioranza per una finanziaria molto diversa da quella che e' stata poi presentata''. Ad esempio sulle pensioni ha spiegato che ''la Lega non puo' confondersi con il partito dell'assistenzialismo, del vecchio sistema mafioso presente in Meridione e che si presenta in Parlamento contraccambiando il grave sacrificio, sulle spalle dei pensionati di 7-8 mila mld e al tempo stesso con An che chiede di regalare 7-8 mila mld agli agricoltori che non hanno pagato i loro contributi, non possiamo accettare queste logiche''.

Per questo, ha spiegato Bossi, ''sulle pensioni abbiamo presentato molti emendamenti non perche' la Lega sia contro il governo, ma perche' l'accordo di maggioranza era ben diverso. Infatti, una mattina all'improvviso si e' presentato l'omino di Berlusconi a parlare di pensioni a 65 anni. Ho subito risposto che non se ne parlava proprio, e che bisognava cambiare strada, e parlare di cose serie''. ''Il problema c'e' davvero perche' l'Inps non ha piu' un soldo in cassa dei 3 milioni di miliardi prestati dai lavoratori. Non c'e' piu' nulla e mancano anche 90 mila mld. E le scelte sono state fatte dalla triplice sindacale, che aveva la presidenza, e dalla Confindustria che aveva la vice presidenza''. (segue)

(Dac/As/Adnkronos)