FININVEST: LA NUOVA PROGRAMMAZIONE DI QUALITA'
FININVEST: LA NUOVA PROGRAMMAZIONE DI QUALITA'

Milano, 16 nov. (Adnkronos) - C'e' qualcosa che accomuma i critici televisivi: la convinzione che la quantita' e la qualita' siano due obiettivi opposti. A cercare di sfatare quest'immagine del prodotto televisivo, ci hanno pensato questa mattina a Milano il direttore di Canale 5, Giorgio Gori, ed il capostruttura delle reti Fininvest, Gregorio Paolini, che in compagnia di David Riondino, Daria Bignardi e Gaia de Laurentiis, presentando la nuova programmazione di '8 mm', 'A tutto volume' e 'Target', ne hanno dibattutto con alcuni giornalisti.

''La ricchezza di Canale 5, a differenza di altre reti -ha precisato Gori- sta proprio nella capacita' di parlare a persone diverse, attraverso programmazioni diverse e tenendo conto dell'importanza di non perdere questo tipo di pubblico. Cosi' come sono contento per i sette milioni di spettatori fatti registrare ieri da Mike Bongiorno con il suo 'Bravissimo' -ha aggiunto- altrettanto lo sono per i 2 milioni di 'A tutto volume'.

''La televisione -ha proseguito il direttore di Canale 5- riproduce la cultura della gente che la guarda, con tutto cio' che trasmette, passando da 'Stranamore' a 'Non e' la Rai'. Trasmissioni come 'Target' o 'A tutto volume' invece -ha precisato- altro non sono che espressioni piu' felici di questo tentativo. Noi in ogni caso non possiamo non tener conto del mercato e per questo cerchiamo di far fare alla televisione piccoli passi avanti, un poco per volta nella speranza che anche attraverso questi programmi si faccia un po' di cultura''. (segue)

(Ros/Gs/Adnkronos)