CER-IRS-PROMETEIA: CRESCITA MODERATA NEL 1995
CER-IRS-PROMETEIA: CRESCITA MODERATA NEL 1995
DIFFICILE DISCESA TASSI INTERESSE

Roma, 17 nov. (Adnkronos) - Anche nel 1995 il ciclo economico proseguira' secondo un percorso ''moderatamente piu' positivo''. Il Pil si attestera' su un tasso di crescita del 2,7 pc; l'inflazione si collochera' sul 3,8 pc, poco alimentata dalla crescita dei consumi delle famiglie che aumenteranno dell'1,8 pc, mentre si espanderanno di piu' gli investimenti in macchine e attrezzature, fino al 5,3 pc, con un modesto recupero del settore delle costruzioni.

Sono queste le previsioni dei tre istituti di ricerca Cer-Irs-Prometeia nel consueto rapporto congiunturale commissionato dal Cnel, in cui si sottolinea anche un proseguimento del saldo attivo della bilancia dei pagamenti, nonostante l'azzeramento del contributo del settore estero come effetto dell'attenuarsi dell'effetto svalutazione. In moderata espansione risultera' infine l'occupazione, con una crescita media dello 0,4 pc, grazie sopratutto al settore dell'industria mentre una dinamica negativa riguardera' il settore delle costruzioni e del commercio.

Il tasso d'inflazione ancora fermo sui livelli di quest'anno fa prevedere come ''molto difficile'' una discesa dei tassi di interesse. I tre istituti sembrano invece concordare su un probabile aumento dei tassi a breve, nel caso dovesse proseguire ''la fase di instabilita' politica e di sfiducia nella nostra moneta'' e se l'inflazione dovesse rialzare la testa. Infine si prevede che la politica fiscale diventera' ''piu' restrittiva rispetto a quanto verificatosi nel 1994''. L'aumento dell'avanzo primario nei conti pubblici, infatti, ''viene realizzato attraverso un contenimento dei trasferimenti alle famiglie e un aumento temporaneo della pressione fiscale''. (segue)

(Lio/Pe/Adnkronos)