DIFESA: UILM - CON I TAGLI 10 MILA POSTI DI LAVORO A RISCHIO
DIFESA: UILM - CON I TAGLI 10 MILA POSTI DI LAVORO A RISCHIO
POLLI - POSSBILE RECUPERARE MILLE MILIARDI

Roma, 17 nov. (Adnkronos)- I sindacati lanciano l'allarme: i tagli di 1000 miliardi previsti dalla finanziaria '95 per la difesa mettono a rischio 10 mila posti di lavoro del settore tra diretto e indotto. E il Governo subito tranquillizza: esiste la possibilita' di recuperare queste risorse, con un apposito disegno di legge, sull'alienazione di beni per 500 miliardi e nelle pieghe del bilancio dello Stato per la somma rimanente. Ad assicurarlo e' stato oggi il Sottosegretario al Ministero della Difesa, Mauro Polli, intervenendo al convegno organizzato dalla Uilm dal titolo ''Difendiamo la difesa''.

Polli, dunque, ha indicato una via d'uscita per riassorbire i tagli previsti per la difesa. ''Al Ministero del Tesoro- ha detto Polli- verra' presentata una lista dei beni alienabili per recuperare 500 miliardi. Il Ragioniere Generale dello Stato Andrea Monorchio ci ha assicurato che avrebbe cercato di recuperarne altrettanti nelle pieghe del bilancio in sede di rendiconto''. La ''cornice'' giuridica dell'operazione di dismissioni sara' data dalla trasformazione di un emendamento, gia' stralciato dalla finanziaria, in un disegno di legge''.

''Finora -ha sottolineato Polli- non si e' mai intervenuti sulla struttura dell'esercito, ma solo sull'industria. Ci auguriamo venga presto approvata la riforma della leva e il nuovo modello di difesa''. (segue)

(Mcc/As/Adnkronos)