FINANZIARIA: LA LEGA VINCE SU 'RENDIMENTO' PENSIONI (2)
FINANZIARIA: LA LEGA VINCE SU 'RENDIMENTO' PENSIONI (2)
MONTANARI, PERCHE' ANDARE AL MURO CONTRO MURO

(Adnkronos) - Sia il governo che il presidente della Commissione bilancio avevano infatti invitato il gruppo del Carroccio a ritirare l'emendamento. ''Siamo contrari alla proposta della Lega - aveva detto prima del voto il sottosegretario alla presidenza Luigi Grillo - perche' il governo intende confermare la propria proposta di abbassare il rendimento per il '96 all'1,75 per cento. La copertura economica inoltre e' limitata al solo triennio mentre gli effetti finanziari sono maggiori''.

Ma la Lega non ha arretrato di un passo. ''Non solo non lo ritiramo - spiegava dai banchi Danilo Montanari - ma lo voteremo. Non capiamo proprio perche'il governo si ostini ad andare al muro contro muro e perche' continuiamo a guardarci in cagnesco invece di verificare cosa ci sia da fare''. Per la Lega infatti e' assolutamente ''incomprensibile'' il motivo che ha spinto il governo a voler fissare dei ''paletti'' sulle aliquote di rendimento al di fuori dalla riforma strutturale contenuta nel disegno di legge di delega, esterna alla finanziaria. (segue)

(Tes/Pe/Adnkronos)