FINANZIARIA: RIELLO - SERVE UNA TREGUA SOCIALE
FINANZIARIA: RIELLO - SERVE UNA TREGUA SOCIALE
SINDACATO SCHIAVO DI DUE PADRONI

Roma, 17 nov. (Adnkronos) - Una tregua sociale che permetta di far approvare la Finanziaria senza stravolgimenti e di eliminare subito dopo le sperequazioni che contiene. Alessandro Riello, presidente dei giovani industriali di Confindustria, al termine del comitato centrale indica la strada da seguire per non compromettere il cammino della ripresa e striglia maggioranza e sindacati.

''Senza Finanziaria -dice- si rischia di compromettere la ripresa e di rivivere un momento nuovamente negativo''. Riello non ha difficolta' nell'indicare in sindacati e forze politiche i principali protagonisti di questa pericolosa situazione. ''Il movimento sindacale -spiega- mi sembra che oggi stia diventando schiavo di due padroni. Dovrebbe essere al servizio dei lavoratori, ma forse sta diventando schiavo del vecchio stile partitocratico che l'aveva distinto in passato. Si sta trasformando in un partito politico''.

Non meno dure le parole dirette alle forze politiche. ''La situazione che stiamo vivendo politicamente sta degenerando in una peggiore rissosita', creando un clima di incertezza preoccupante. Ho l'impressione che stiamo assistendo a una sorta di anticipazione della campagna elettorale delle amministrative della prossima primavera. I partiti devono dimostrare di essere una vera maggioranza. La mancanza di coesione sta provocando appetiti che erano latenti e mi riferisco a queste alleanze estemporanee''. (segue)

(Cre/As/Adnkronos)