GSM: UNITEL SI SCIOGLIERA' IL 28 NOVEMBRE
GSM: UNITEL SI SCIOGLIERA' IL 28 NOVEMBRE

Roma 17 nov.-(Adnkronos)- Se la concessione per il radiomobile Gsm sara' siglata, come auspicato dal ministro delle poste e tlc, Giuseppe Tatarella, entro il 28 novembre, due giorni dopo, e cioe' il 30 novembre, l'assemblea straordinaria di Unitel deliberera', a Milano e con la partecipazione di tutti i soci, la messa in liquidazione del consorzio targato (con il 67,5 per cento) Fiat, Fininvest ed Eni nonche' dai due partner esteri Bell South e Vodafone.

Unico impedimento allo scioglimento della societa' costituita per partecipare alla gara per il secondo gestore del Gsm e' infatti il ritiro dell'atto formale della concessione da parte di Omnitel-Pronto Italia, il consorzio risultato vincitore nel marzo scorso. Di qui la decisione di fissare nel 22 dicembre la data per la seconda convocazione dell'assemblea straordinaria.

All'ordine del giorno dell' assemblea, oltre allo sciglimento della societa' c'e' anche la nomina e la definizione dei poteri del liquidatore che presumibilemnte completera' la sua opera entro il prossimo anno. Alla base della decisione la consapevolezza che i tempi per la partecipazione alla prossima gara sul fronte radiomobile, quella relativa al telefonino del futuro e cioe' da 1.800 MHz, sono ancora molto lontani.

Nella dichiarazione di intenti presentata da Unitel si parlava di utilizzo dei siti della Rai e di Autostrade nonche' di investimenti per 1.500 mld. in forniture presso i produttori italiani.

(Sec/As/Adnkronos)