BOCCA: COMMENTA IL VANGELO PER 'FAMIGLIA CRISTIANA' (2)
BOCCA: COMMENTA IL VANGELO PER 'FAMIGLIA CRISTIANA' (2)
''SONO CONTRARIO ALL'INIZIATIVA DE L'UNITA'''

(Adnkronos) - La collaborazione con il settimanale dei Paolini segna una svolta nella vita di Bocca? ''Innanzitutto non sono un mangiapreti - risponde l'interessato - ma un agostico, un non credente. Tuttavia ho ottimi rapporti con il cardinale Martini, arcivescovo di Milano, e con numerosi preti che si occupano di carita'. E pure buoni sono i rapporti con 'Famiglia Cristiana', anche se due anni fa hanno stroncato il mio libro 'Metropolis'. Mi e' stato chiesto un commento ed io l'ho fatto, come ne faccio tanti altri per libri e riviste varie''.

Il noto giornalista e scrittore di tanti pamphlet, fra cui il recente ''Il sottosopra'', ammette di non essere ''molto competente'' in materia di Sacre scritture, anche se ne coglie il fascino. ''Non si puo' non cogliere, infatti, il carattere rivoluzionario -afferma- del primo cristianesimo. La predicazione del Vangelo e' piu' rivoluzionaria di quanto normalmente si sostenga''.

Ma come giudica Bocca, novello esegeta, l'iniziativa de ''L'Unita''' di allegare al giornale i Vangeli? ''Sono contrario. Certo il Pds non e' piu' il Pci ma resta pur sempre l'erede di una cultura laica ed anche marxista. Mi sembra un cedimento eccessivo, un segnale di sconfitta''.

(Pam/As/Adnkronos)