PACCIANI: ''ECCO L'IDENTIKIT DEL VERO MOSTRO''
PACCIANI: ''ECCO L'IDENTIKIT DEL VERO MOSTRO''
AVV. FILASTO' - NUOVE PROVE RIAPRONO IL CASO

Firenze, 18 nov. (Adnkronos) - Il vero ''mostro di Firenze'' e' ancora in circolazione, e' in grado di colpire di nuovo ed e' un personaggio dominato da un sentimento di onnipotenza con cui gli inquirenti hanno avuto gia' a che fare. Ma non solo: e' intervenuto e ancora interviene nelle indagini per indirizzarle in varie direzioni, ha accusato e scagionato, ha contribuito in maniera determinante a creare gli indizi a carico di Pietro Pacciani, ritenuti sufficienti dalla Corte d'Assise di Firenze per la sua condanna all'ergastolo. E' questa la clamorosa tesi proposta dall'avvocato fiorentino Nino Filasto', uno dei piu' illustri penalisti italiani, in alternativa a quella accolta dalla magistratura giudicante.

La tesi e' contenuta nel libro ''Pacciani innocente'', di prossima pubblicazione per i tipi della casa editrice Ponte alle Grazie, con il quale Filasto' propone l'identikit fisico e psicologico dell'autentico mostro di Firenze: una novita' che potrebbe indurre gli inquirenti a riaprire in modo clamoroso il caso criminale piu' sconvolgente del dopoguerra. Poche le indiscrezioni che l'avvocato, parte civile nel processo per la strage del treno 904 e difensore di numerosi terroristi, fa filtrare sulle sue ricerche. Il vero assassino - sostiene Filasto' - e' uomo di eta' compresa fra i 51 e i 54 anni, forse non di origine toscana ma residente nei dintorni di Firenze, uno psicopatico capace di mascherarsi molto bene nel contesto sociale in cui vive. Forse e' lo stesso misterioso personaggio che da anni scrive lettere anonime e che dialoga a distanza con gli investigatori. (segue)

(Pam/Gs/Adnkronos)