PARTO: CONVEGNO ALL'URBANIANA DI ROMA
PARTO: CONVEGNO ALL'URBANIANA DI ROMA

Roma, 18 nov. (Adnkronos) - E' ancora concepibile, oggi, il dolore nel parto? E' etico? Questi gli interrogativi che saranno dibattuti domani alla seconda delle ''Giornate dell'anestesia e della rianimazione'' indette dall'Aaroi alla Pontificia Universita' Urbaniana di Roma (Salita di Sant'Onofrio - Gianicolo). Esporranno dati, situazioni, novita' scientifiche e terapeutiche docenti in ostetricia e ginecologia, pediatri e neonatologi, anestesisti e bioetici. Il dolore del travaglio e del parto sembra non essere piu' considerato ai nostri giorni. Eppure la nascita e' uno degli eventi piu' traumatici della vita. Elementi, questi, che non vengono meno con la tecnica del taglio cesareo, la cui pratica - come noto - e' sempre piu' estesa. Si fanno tuttavia avanti metodi di psicoprofilassi e di preparazione, mentre anche nel pubblico diventa piu' facile l'accesso al parto in acqua.

Al convegno di domani che si apre alle 8.30 con una panoramica del promotore Quirino Piacevoli, vice presidente dell'Aaroi, interverranno tra gli altri, il prof. Adriano Bompiani, e il dr. Adriano Spagnuolo, il n.2, dopo Mons. Elio Sgreccia, della Facolta' di Bioetica dell'Universita' Cattolica. Il momento-clou della giornata sara' alle 12.30 con la tavola rotonda, alla quale parteciperanno esponenti di tutte le Universita' romane e degli ospedali, tra cui Romano Forleo, Marcello Orzalesi, Pinto, Piscinelli. Saranno indicate le prospettive di intervento, alle quali il ministro della Sanita' Raffaele costa, che ha aperto una inchiesta sui parti cesarei, guarda con interesse.

(Red/As/Adnkronos)