RETEQUATTRO: FUNARI, QUERELO FRANCESCHELLI
RETEQUATTRO: FUNARI, QUERELO FRANCESCHELLI

Roma, 18 nov. (Adnkronos) - Gianfranco Funari annuncia una querela contro il direttore di Retequattro Michele Franceschelli: al ''giornalaio'' non sono piaciuti i contenuti di un'intervista rilasciata a un quotidiano dal dirigente della Fininvest, che tra l'altro, lo accusava di occuparsi troppo di politica e di cominciare a stancare il pubblico, sottolineando poi come il programma del sabato ''L'originale'' realizzi meno ascolto del previsto. A Franceschelli, tramite i suoi legali, Funari chiede due miliardi di danni che ha intenzione di devolvere alle popolazioni del nord Italia colpite dall'alluvione.

''Dopo tre puntate 'L'originale' e' arrivato al 6 p.c. in una giornata 'difficile' come quella del sabato, chiuderemo, lo so, al 12 p.c.'', ribatte Funari a Franceschelli, da lui definito ''il Bossi della Rti''. Quanto alla politica, il conduttore non ha intenzione di tornare indietro: continuera' a proporre ai telespettatori un rappresentante della maggioranza e uno dell'opposizione anche a 'Punto di svolta', come gia' succede in ''Funari news'': ''tra tutte le puntate posso far sfilare l'intero Parlamento''. Del resto, sottolinea, non ha mai ricevuto pressioni in nessun senso dai dirigenti Fininvest.

Ne' Gianfranco Funari intende rinunciare al progetto di una rete televisiva aperta alla piccola e media impresa, a quelle aziende ''bloccate'' ''perche' le banche non gli danno piu' i soldi''. Dice di aver gia' pronto il palinsesto da realizzare in uno studio poco piu' grande di quello da dove trasmette i suoi programmi attualmente. ''Se Berlusconi per tre mesi smettesse di fare il presidente del Consiglio - dice - ce metteremmo un attimo a fa' 'sta rete...''.

(Val/Gs/Adnkronos)