I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Tel Aviv. Dilaga la violenza nei territori occupati fra forze dell'ordine israeliane e fondamentalisti dopo i tragici avvenimenti di ieri a Gaza che hanno visto poliziotti palestinesi sparare sulla loro stessa gente: due palestinesi sono morti e altri sette sono stati feriti dai soldati dell'esercito israeliano a Tulkarm, in Cisgiordania. Un giovane di 17 anni e' poi rimasto ucciso da una pallottola israeliana nell'enclave di Netzarin, nella striscia di Gaza, dove un drappello di 150 persone aveva tentato di forzare un posto di blocco dell'esercito. Scontri fra polizia e manifestanti arabi sono scoppiati anche a Gerusalemme Est, dove le forze dell'ordine hanno fatto uso di pallottole di gomma per rispondere al lancio delle pietre di alcuni dimostranti, 33 dei quali sono stati poi arrestati. Diverse strade sono state chiuse oggi in Cisgiordania. A Hebron le autorita' israeliane hanno imposto il coprifuoco nel centro della citta' dopo una serie di scontri fra alcuni sostenitori dei gruppi estremisti della ''Jihad'' e di ''Hamas'' e i soldati israeliani.

Sarajevo. Due caccia serbi del tipo ''Orao'' hanno sferrato un altro attacco contro l'enclave musulmana di Bihac, precisamente la zona di Cazin, nella Bosnia Erzegovina nordoccidentale: sono state colpite una fabbrica di munizioni e diversi edifici residenziali. Uno degli aerei -passati a volo radente- e' precipitato dopo aver colpito un edificio e il pilota e' morto. Lo ha riferito il portavoce dell'Unprofor, aggiungendo che il Consiglio di Sicurezza dell'Onu e' ora riunito, insieme a rappresentanti della Nato per valutare la situazione e prendere una decisione. Come nel raid di ieri, gli aerei serbi erano partiti da Ubdina, nella Krajina, il territorio croato occupato dai serbi.

Dublino. Il ministro irlandese delle Finanze Bertie Ahern, 43 anni, e' stato eletto all'unanimita' nuovo presidente del Fianna Fail, in sostituzione di Albert Reynolds, primo ministro dimissionario. Ahern, 43 anni, appartiene all'ala liberale del partito ed e' considerato un politico molto abile. Gia' ieri aveva fatto sapere di volersi impegnare a fondo nel processo di pace nell'Irlanda del nord. La sua nomina apre ora la strada all'inizio di negoziati con gli altri partiti per la formazione di un nuovo governo di coalizione.

Johannesburg. Almeno 48 persone sono morte in Sudafrica in seguito ad un grave incidente stradale. Un pullman carico di passeggeri e' caduto in un burrone mentre viaggiava su una strada lungo il passo di montagna chiamato la Gola del Diavolo, nel sudest del Paese. Le notizia sono ancora contrastanti: secondo altre fonti sarebbero 58 i morti e tre i feriti gravi. Nel febbraio scorso 18 persone persero la vita quando il pullman sul quale viaggiavano, attraversando un ponte, e' caduto nel fiume. In Sudafrica ogni anno muoiono piu' di diecimila persone per incidenti stradali.

Bilbao. Numerose pistole, diversi fucili e 50 chilogrammi di esplosivo sono stati rinvenuti dalla polizia spagnola in un arsenale clandestino dell'organizzazione basca dell'Eta a Baracaldo, localita' dove ieri, in uno scontro a fuoco, un ''etarra'' era rimasto ucciso ed un altro ferito dopo aver tentato di assassinare un soldato. L'azione di polizia ha provocato violente manifestazioni nella stessa Bilbao e a San Sebastian, Renteria e Irun. Iniziate ieri, le dimostrazioni si sono protratte fino ad oggi: autobus incendiati, bidoni della spazzatura rovesciati e vetrine in frantumi. Venti persone sono state arrestate, due poliziotti e diversi civili estranei alla manifestazione sono rimasti feriti. Nelle ultime 24 ore si sono registrate violente manifestazioni anche a Tolone, nel sud della Francia, dove la polizia ha arrestato cinque membri dell'Eta. (segue)

(Dis/Bb/Adnkronos)