BERLUSCONI: PRIMA ANALISI SU STRATEGIA MARKETING POLITICO
BERLUSCONI: PRIMA ANALISI SU STRATEGIA MARKETING POLITICO

Roma, 19 nov. (Adnkronos) - E' di Gianni Statera, preside della facolta' di sociologia dell'universita' ''La Sapienza'' di Roma, la prima analisi sistematica delle strategie multimediali e di marketing politico adottate da Silvio Berlusconi per conquistare il consenso elettorale. Il frutto delle ricerche del sociologo e' stato raccolto nel libro ''Il volto seduttivo del potere'', di prossima pubblicazione per i tipi delle Edizioni Seam, che sara' adottato nei corsi di laurea di scienze della comunicazione.

Ambra Angiolini e Gianfranco Funari, Alberto Castagna e Wendy, i venditori di Publitalia e il Cavaliere sono i protagonisti - sostiene Statera - della ''piu' straordinaria vicenda di cui si abbia notizia nella breve storia della politica-spettacolo: una vicenda che ha portato alla sostituzione pressoche' completa di una classe dirigente e allo svolgimento pacifico di un sistema politico bloccato da mezzo secolo''.

Berlusconi al potere, dunque, in rappresentanza degli italiani - afferma il sociologo - che, il sabato, fanno la spesa alla Standa, non perdono una puntata de ''La ruota della fortuna'' e di ''Stranamore'', tifano per gli azzurri della Nazionale di calcio e trovano che l'ex presidente della Fininvest e' un tipo ammodo. ''Il presidente del Consiglio e' arrivato al potere - spiega - per via di un'efficace strategia multimediale, ma anche per l'insipienza multimediale, l'arretratezza culturale, il grigiore delle sinistre, la cui campagna di demonizzazione ai danni di Berlusconi (e con lui dei vizi e delle virtu' dell'italiano medio) ha prodotto un clamoroso effetto boomerang, da manuale di teoria e tecniche delle comunicazioni di massa''. (segue)

(Pam/Gs/Adnkronos)