ITALIANI ALL'ESTERO: TREMAGLIA, BASTA CON DOPPIO GIOCO LEGA
ITALIANI ALL'ESTERO: TREMAGLIA, BASTA CON DOPPIO GIOCO LEGA
PROGRESSISTI, EMENDAMENTI PROPAGANDISTICI

Roma, 19 nov. (Adnkronos) - Non si e' ancora spenta l'eco delle polemiche e della bagarre di ieri sera in aula a Montecitorio sui finanziamenti a favore degli italiani residenti all'estero. Mirko Tremaglia, presidente della Commissione Esteri, chiede al segretario di An di procedere immediatamente alla verifica nella maggioranza, allo scopo di chiarire la posizione della Lega e rende noto che non votera' il resto della manovra economica all'esame di Montecitorio. Diverso il parere dei Progressisti che per bocca dei deputati Rastrelli e Pezzoni accusano il governo di aver voluto il confronto duro su provvedimenti ''dal sapore propagandistico''.

''La Lega -afferma Tremaglia- non fa piu' parte della maggioranza perche' vota sistematicamente contro il governo e assieme alle sinistre. Per faziosita' e manovra politica sono stati bocciati emendamenti, fatti propri dal governo, contro gli istituti italiani di cultura all'estero (9 miliardi). Lega e sinistra hanno anche cancellato una mia richiesta di altri 9 miliardi per assistenza alle comunita' italiane particolarmente disagiate, oltre a 3 miliardi per le associazioni degli emigranti e 5 per materia scolastica. A Fini -aggiunge Tremaglia- dico che non si puo' piu' stare al governo in queste condizioni, c'e' un logoramento massacrante''. L'esponente di An chiede una verifica anche per recuperare al Senato quanto bocciato dalla Camera. (segue)

(Pol/Gs/Adnkronos)