MARONI: ''NON HO MAI PARLATO DI SCONTRI DI PIAZZA''
MARONI: ''NON HO MAI PARLATO DI SCONTRI DI PIAZZA''

Roma 19 nov. (Adnkronos) - ''Nell'intervista ad Alberto Gentili del 'Messaggero' non ho mai parlato di 'scontro di piazza' ne' tantomeno ho attribuito al Presidente del Consiglio la volonta' di creare incidenti, cosi' come mi ha confermato oggi lo stesso Gentili. Ho parlato invece di 'contrapposizione sociale' che e' cosa ben diversa: e cioe' la volonta' di alcuni esponenti della maggioranza di creare una dura contrapposizione tra i ceti sociali da sfruttare politicamente''.

Lo ha precisato il Vicepresidente del Consiglio e Ministro dell'Interno, Roberto Maroni. ''Questa linea politica- ha aggiunto Maroni- non puo' e non deve piu' essere la linea del Governo Berlusconi perche' essa si' rischia (al di la' delle intenzioni del presidente del Consiglio) di trasformare le crescenti tensioni sociali in scontro di piazza''.

Il titolare del Viminale ha aggiunto:''Come responsabile dell'ordine pubblico ho il dovere istituzionale, politico e morale di mettere in guardia il presidente del Consiglio da chi, all'interno della maggioranza, gli suggerisce decisioni che oggettivamente inaspriscono questa contrapposizione sociale. Cio' che voglio evitare (e sono sicuro che anche il presidente del Consiglio lo vuole) e' che la dura contrapposizione sulla Finanziaria finisca col diventare un problema di ordine pubblico. Questo mi sembra un atteggiamento altamente responsabile, contrariamente a quello di chi, ancora oggi, ribadisce la richiesta di far intervenire la polizia per risolvere una questione squisitamente politica qual e' la contestazione degli studenti nelle scuole''.

(Rao/Pe/Adnkronos)