PESCATORI PUGLIA: PAGLIARINI - IN QUEL CONSIGLIO...
PESCATORI PUGLIA: PAGLIARINI - IN QUEL CONSIGLIO...

Milano, 19 nov. (Adnkronos) - ''Non vorrei si pensasse che la Lega non vuole aiutare i pescatori pugliesi''. Ha esordito cosi' il ministro del Bilancio, Giancarlo Pagliarini, che ha tenuto oggi a dire la sua sui mancati provvedimenti a favore dei pescatori pugliesi penalizzati dall'allarme colera: nel Consiglio dei Ministri di mercoledi' 16 la questione era all'ordine del giorno e la Lega, pur con qualche perplessita', ha raccontato Pagliarini, era favorevole a un intervento, purche' dimensionato, sulle vendite dei pescatori che risultavano dalle loro dichiarazioni dei redditi per lo stesso periodo dell'anno precedente. Nulla si fece perche', secondo Pagliarini, la soluzione non piacque al ministro dell'Agricoltura e ad altri.

''Prima ci fu lo stato di emergenza per la regione Puglia, con uno stanziamento di 100 miliardi, poi, tre settimane dopo, chiedono lo stato di emergenza per i pescatori della Puglia -ha affermato Pagliarini a margine di un convegno sull'utilizzo dei fondi strutturali dell'Unione Europea- gia' su questo c'era un po' di perplessita' ma in Consiglio io e i colleghi della Lega non abbiamo detto di no''.

A fronte del problema delle mancate vendite dei pescatori pugliesi Pagliarini afferma di aver egli stesso proposto una soluzione: ''c'era un mio emendamento che diceva ' lo stato da' ai pescatori un terzo del volume d'affari che hanno dichiarato nella dichiarazione trimestrale Iva che comprendeva lo stesso periodo dello scorso anno'. Mi sembrava cosi' logico -argomenta Pagliarini- se hai perso un mese di vendita ti aiuto, le dichiarazioni sono trimestrali e quindi ti do un terzo di quello che hai dichiarato l'anno scorso''.

''Mi sembra un approccio giusto, eppure non e' piaciuto'', afferma Pagliarini. Chi si e' opposto, gli viene chiesto, il ministro dell'agricoltura, ovvero Adriana Poli Bortone? ''Non solo, c'era anche qualcun altro'', risponde Pagliarini. E adesso cosa succedera'? ''Su proposta del ministro dell'Agricoltura si e' deciso per una pausa di riflessione'', chiarisce Pagliarini.

(Car/Bb/Adnkronos)