AMBIENTE: L'OCSE TASTA IL POLSO ALL'ITALIA (5)
AMBIENTE: L'OCSE TASTA IL POLSO ALL'ITALIA (5)

(Adnkronos)- Il caso Venezia. L'Ocse affronta poi tre temi specificamente italiani, e il primo di questi e' Venezia. Una citta' assunta come ''esempio di ecosistema in pericolo e di grande importanza internazionale'', che ha bisogno, oltre alla ''continuazione degli sforzi per combattere le minacce naturali'', di ''concentrare iniziative anche sui temi piu' ostici, come i picchi dei flussi turistici e la protezione del suo immenso patrimonio culturale''. Cinque raccomandazioni: un vasto livello di partecipazione pubblica per le decisioni che riguardano il futuro di Venezia; la possibilita' di istituire biglietti d'ingresso; limitare il trasporto marittimo di materiali pericolosi nella laguna; l'individuazione delle modalita' di finanziamento per il sistema fognario; l'eventuale rilocalizzazione delle attivita' non compatibili con la conservazione dell'ecosistema.

Integrazione delle politiche energetica e ambientale. L'Ocse riconosce gli ''ottimi risultati conseguiti per la riduzione dell'intensita' energetica'' (l'Italia e' il paese membro a minor uso di energia per unita' di prodotto). Il mix di prezzi e tasse elevati ha consentito di lavorare contemporaneamente sui tre obiettivi di minimizzazioni delle importazioni, di produzione di gettito fiscale e di limitazione dell'inquinamento dell'aria. (segue)

(Ata/As/Adnkronos)