OFFSHORE: DUE BOLOGNESI I CAMPIONI DEL MONDO
OFFSHORE: DUE BOLOGNESI I CAMPIONI DEL MONDO

Roma, 25 nov. -(Adnkronos)- Norberto Ferretti e Luca Ferrari su 'Giesse-Phylosophy' sono i nuovi campioni del mondo della classe 1 offshore: dopo una stagione cambattuta e ricca di colpi di scena, hanno conquistato un sofferto quanto meritato titolo, solo all'ultima gara con appena 3 punti di vantaggio su 'Victory2' della coppia arabo-statunitense Saeed Al Tayer e Felix Serralles.

L'equipaggio italiano si e' limitato a controllare la corsa nelle prime posizioni, chiudendo poi al terzo posto, lasciando a 'Victory2' una inutile vittoria.

Norberto Ferreti, 48 anni bolognese, ha al suo attivo due titoli italiani di classe 1 conquistati sempre in copia con il concittadino Luca Ferrari trentaquattrenne.

'Giesse-Phylosophy' e' un catamarano lungo 13,80 metri, progettato dallo statunitense Michael Peters e costruito in carbonio dal cantiere Tencara, lo stesso del Moro di Venezia. A spingere a oltre 200 km/h lo scafo bianco-verde di quasi cinque tonnellate una coppia di Lamborghini 12 cilindri di 8.200 cc l'uno per una potenza complessiva vicina ai 2.000 cavalli.

(Rip/Pan/Adnkronos)