FNSI: EMITTENTI RADIOTELEVISIVE - INCOMPATIBILITA' SINDACALI
FNSI: EMITTENTI RADIOTELEVISIVE - INCOMPATIBILITA' SINDACALI
(RIF.N.356)

Roma, 9 dic. -(Adnkronos)- La Federazione Nazionale della Stampa Italiana, il sindacato unitario deri giornalisti italiani, ha notificato ''a tutte le organizzazioni imprenditoriali dell'emittenza radiotelevisiva privata la decisione di aprire -a conclusione del confronto con gli editori della carta stampata e dopo la firma del contratto collettivo di categoria- le trattative per verificare le modalita' di estensione del contratto a tutti i giornalisti, professionisti e pubblicisti, che operano nei servizi informativi delle emittenti radiotelevisive''.

Infatti ''il contratto collettivo di settore firmato dalla FRT e dalle orgamizzazioni sindacali Cgil, Cisl, e Uil dei lavoratori dell'informazione e spettacolo non puo' giuridicamente applicarsi ai giornalisti per palese difetto di rappresentanza''.

''In attesa del previsto confronto nazionale, tutti i colleghi che lavorano nelle radio e nelle televisioni private -sottolinea la Fnsi- sono pertanto invitati, qualora non l'avessero gia' fatto, a regolarizzare la loro iscrizione all'Associaione regionale di stampa (organismo sindacale competente territorialmente) e a darne contestuale comunicazione alla propria azienda''.

Infine ''si ricorda a tutti i colleghi che l'iscrizione alle strutture territoriali della Fnsi e' incompatibile con l'iscrizione ad altre organizzazioni sindacali''.

(Red/Zn/Adnkronos)