I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Calcio. Il ministro dei Trasporti Fiori ha approvato un piano che prevede ispezioni su treni ordinari e straordinari in partenza per Firenze, perquisizioni e identificazioni dei tifosi che andranno a vedere la partita Fiorentina-Roma. Sul treno organizzato dalla tifoseria romana, accesso consentito soltanto ai possessori di biglietto ferroviario ed ingresso allo stadio. In ogni carrozza saranno presenti agenti antiguerriglia; disposto un servizio filmato alle stazioni. Controlli anche ai caselli autostradali per impedire che armi o corpi contundenti siano trasportati a Firenze prima della partita.

Sci. Tocca finalmente agli specialisti della velocita' che si presentano domani mattima (diretta su Raitre alle 11.50) con il primo SuperG della stagione a Tignes, in attesa delle due libere di Val d'Isere. Non c'e' il tedesco Wasmaier, campione di Lillehammer, ormai ritiratosi e quindi e' il momento dello statunitense Moe, oro in libera, argento in SuperG alle Olimpiadi, dei norvegesi Aamodt, Thorsen e Skaardal, del Lussemburghese Girardelli, in possesso di sei coppe del mondo. Per noi ci sono Ghedina e Runggaldier, ma soprattutto Tomba che correra' domenica in gigante.

Pallamano. Il match clou della decima giornata della serie A1 di pallamano e' indubbiamente Telenorba Conversano - Principe Trieste. Il Principe, primo in classifica con 17 punti, dovrebbe essere un avversario proibitivo per i padroni di casa. Altri incontri di cartello sono quelli tra la Forst Bressanone ed il Prato, e Metagamma2 Modena - Merano. A Teramo, la Tonini incontrera' l'Ortigia Siracusa. Chiudono HC Bologna - Gaeta e Lazio - Cavazzoli Rubiera.

(Dis/Bb/Adnkronos)