PROTAGONISTI DEL '900: DOPO SIRONI, CARLO CARRA' (1881-1966) (2)
PROTAGONISTI DEL '900: DOPO SIRONI, CARLO CARRA' (1881-1966) (2)

(Adnkronos)- ''Carra' bisogna vederlo in piedi'' (cioe' in tutta la sua naturale grandezza) esclamava un critico dissenziente nella mostra degli ''anni trenta'' a Milano. Di fronte a tele di due metri, infatti, il presunto 'clima fiabesco' svanisce e i ''Due bagnanti'', per fare soltanto un esempio, diventano figure superbe, figli di giganti sulle cui spalle i 'moderni' dovranno ancora salire per contemplare uno spazio aperto.

La mostra di Carlo Carra' restera' aperta dal 15 dicembre al 28 febbraio. Saranno esposte 300 opere in modo da realizzare -come e' stato per Sironi lo scorso anno- un'antologica senza precedenti. Un grande libro d'arte e di spunti, di segni segreti, di indicazioni per il futuro.

Alcune 'vaghe presenze' degli anni '20 e '40 ed altre struggenti riletture dell'allora a 'vita presente' saranno finalmente comprensibili a molti. La lezione di Carlo carra' ha continuato infatti ad influenzare l'estetica e la visione del nostro paese. In quel paesaggio con la 'casetta in mezzo al bosco' si trovera' un passato, oramai tanto remoto, povero negli abiti degli uomini, ma ancora dominato da una natura di cui e' forte la potenza: una sorta di sacralita' del territorio.

(Pal/Bb/Adnkronos)