BANKITALIA: DA LUNEDI' LE CENTOMILA ANTICONTRAFFAZIONE
BANKITALIA: DA LUNEDI' LE CENTOMILA ANTICONTRAFFAZIONE

Roma, 9 dic. - (Adnkronos) - Inchiostro cangiante, scritte in rilievo, due fili di sicurezza ed un fiore nell'angolo in basso a sinistra, stampato per meta' sulle due facce della banconota, che si completa solo se il biglietto viene visto in controluce: questi alcuni degli elementi che serviranno anche ai comuni cittadini per riconoscere le nuove centomila lire.

C'e sempre Caravaggio sul biglietto che da lunedi' sara' in circolazione, con sempre maggiori misure anti-contraffazione. Innanzitutto, come hanno spiegato Vittorio Emanuele Ardizzone, capo servizio fabbricazione carte e valuta, e Giuseppe Giustiniani, responsabile dell'area distribuzione nel corso di una conferenza stampa in Banca d'italia per la presentazione del nuovo biglietto, l'inchiostro a doppio effetto di colore (costo 2,5 milioni a chilo) cha passa dal verde al blu a seconda dell'inclinazione del biglietto, due chili di sicurezza, di cui uno con la scritta ''Banca d'Italia'' per tutta la lunghezza leggibile in controluce, cosi' come il fiore, disegnato per meta' su ciascuna delle due facce, quindi, la microscrittura (il nome ''Caravaggio'' si trova sotto il ritratto ma e' visibile soltanto alla lente d'ingrandimento).

E se rimane identica l'immagine del Caravaggio raffigurata, cosi' come i suoi due dipinti sullo sfondo, cambia il colore (la nuova banconota e' piu' verde), viene rafforzata la stampa in rilievo della scritta ''centomila'', piu' riconoscibile al tatto, e la stampa della combinazione alfanumerica e' di diverso colore: blu sulla destra e nera sulla sinistra. (Segue)

(Kat/As/Adnkronos)