FINANZIARIA: GRILLO, UN 'INCIDENTE' PENSIONI D'ANNATA (2)
FINANZIARIA: GRILLO, UN 'INCIDENTE' PENSIONI D'ANNATA (2)

(Adnkronos) - La manovra che il governo ha presentato al Parlamento, insiste Grillo, si muove su una linea di rigore. ''E non altrettanto mi pare faccia il Pds che prima si appella al rigore poi fa passare un emendamento da 2.800 miliardi. Che coerenza c'e'?''.

Per l'esecutivo, infatti, si pongono rigide questioni di priorita'. Senza contare, come ricorda Grillo, che la questione delle pensioni d'annata era gia' stata affrontata e di comune accordo accantonata nel corso dell'incontro tra governo e sindacato da cui usci' l'accordo sulle pensioni.

Quanto alla possibilita' frequentemente ventilata dall'interno dello stesso governo di una manovra bis , Grillo ha poi ricordato come tutto sia legato ai futuri andamenti dei tassi di interesse e all'andamento delle entrate. ''Se i tassi diminuiranno e il gettito sara' confermato - ha spiegato - non ci sara' nessun bisogno di una manovra correttiva di primavera. E comunque, il rischio di dove rimettere mano ai conti e' minore di quello verificatosi con gli altri governi''. Nulla a che vedere dunque con presunte debolezze della manovra economica '95. ''I numeri sono li' - ha concluso - a dimostrare la serieta' della nostra impostazione''.

(Tes/Zn/Adnkronos)