GSM: QUADRI TELECOM PER PARITA' CONDIZIONI
GSM: QUADRI TELECOM PER PARITA' CONDIZIONI

Roma, 9 dic. (Adnkronos) - Regole giuste per gestire la convenzione con i privati per il servizio Gsm, parita' di condizioni tra i gestori dei cellulari: sono queste le richieste dell'Unionquadri -il sindacato di categoria dei quadri, fortemente rappresentato all'interno di Telecom Italia- per evitare che un'esasperata competizione penalizzi le Tlc pubbliche e provochi una battuta d'arresto nello sviluppo tecnologico e occupazionale della societa' del gruppo Stet.

''Sul territorio nazionale sono attualmente funzionanti oltre 1.700.000 telefoni cellulari Tacs, i cui canoni di abbonamento sono determinati per legge. Ora la liberalizzazione delle tariffe relative al servizio Gsm potrebbe comportare una contrazione delle quote di mercatoo conquistate grazie ai cosiddetti servizi ''affari'' e ''Family'', con evidenti ripercussioni negative sull'ammortamento dei cospicui investimenti gia' effettuati in questo settore e sull'occupazione interna al gruppo pubblico''.

(Com/Gs/Adnkronos)