SERVIZI PUBBLICI: IMPRENDITORI DEMOCRATICI, ATTUARE DIRETTIVA CIAMPI
SERVIZI PUBBLICI: IMPRENDITORI DEMOCRATICI, ATTUARE DIRETTIVA CIAMPI

Roma, 9 dic. -(Adnkronos)- il Club degli imprenditori democratici (di cui fanno parte, tra gli altri, Guido Artom, Francesco Averna, Ernesto Gismondi, Attilio Oliva a Augusto Tripi) rivolge ai sindaci progressisti un appello perche' venga data attuazione alla direttiva Ciampi del 27 gennaio 1994 sull'erogazione dei servizi pubblici.

''Tra le ragioni dello scontento dei cittadini -spiega il messaggio degli Imprenditori democratici, che domani verra' letto alla Convention dei Sindaci che si terra' a Roma e del pericoloso distacco dalla politica sta la scarsa efficacia ed efficienza dello Stato e piu' in generale delle prestazioni dei servizi pubblici, dalla scuola, alla sanita', ai trasporti, all'assetto complessivo delle citta''.

A questo proposito, spiega la nota, esiste una direttiva, voluta dall'allora presidente del Consiglio Ciampi, a cui le Pubbliche amministrazioni dovranno uniformarsi. ''Il club degli imprenditori chiede a tutti i sindaci d'Italia di impegnarsi per la realizzazione di questa direttiva, che se applicata e' di portata rivoluzionaria, e farne il loro cavallo di battaglia. I cittadini oggi subiscono i servizi pubblici come una cosa a loro estranea, e le loro risposte oscillano tra lo scontento e la supina accettazione; vogliamo invece che i nuovi sindaci sappiano interpretare la cultura dell'efficacia e dell'efficienza dei servizi. Ai cittadini, non piu' clienti ma proprietari, il compito di misurarla e giudicarla''.

(Red/Zn/Adnkronos)