AMBIENTE: DONNA, GIOVANE E COLTA, L'IDENTIKIT DEL VERDE DOC
AMBIENTE: DONNA, GIOVANE E COLTA, L'IDENTIKIT DEL VERDE DOC

Roma, 10 dic. - (Adnkronos) - E' donna, giovane, colta il vero ''militante ambientalista''. Vive nelle nelle aree urbane del centro nord e nelle medie citta' del sud, ha una passione per la lettura ed e' piu' tollerante nel campo della politica, della droga e dell'immigrazione rispetto alle coetanee meno ''ecologiste''. Non e' ''per forza'' di sinistra anche se si riconosce piu' facilmente nelle idee dei progressisti. Cosi' l'istituto di ricerca Iard disegna il ritratto dell'appassionato dell'ambiente-tipo: una specie che, a giudizio dei ricercatori, non e' molto diffusa tra i giovani.

Nella hit parade degli interessi dei ragazzi italiani, la passione per la natura e la difesa dell'ambiente occupano infatti gli ultimi posti, come svela Iard che ha interrogato 2500 ragazzi dai 15 ai 29 anni di 200 comuni di tutt'Italia, scoprendo che cinque milioni e mezzo di giovani (il 41,8 per cento) sono ''inconsapevoli'', cioe' disinteressati o non sufficientemente coinvolti nei temi verdi. Accanto a loro c'e' un drappello di quasi tre milioni di teenagers che sentono con piu' convinzione l'ambiente e, fra loro, un gruppo di 740mila autentici militanti verdi. Quattro milioni e mezzo (34,9 per cento) sono ''modernisti'', e cioe' convinti che il progresso scientifico e tecnologico debba comunque avere una priorita'.

Dall'indagine emerge che gli ambientalisti puri, quasi ''gurriglieri verdi'', sono poco meno di due milioni, il 13,8 per cento dei ragazzi fra i 15 e i 29 anni, mentre i piu' moderati, sostenitori dello sviluppo sostenibile, sono un milione e 200 mila, il 9 per cento. Uno spartiacque separa gli uomini dalle donne e gli studenti dai lavoratori: i primi sono ecologisti ''purosangue'', i secondi piu' ''modernisti''.

(Ata/Zn/Adnkronos)