MOTO: LA TRAPPOLA DELLA VERNICE SEGNALETICA
MOTO: LA TRAPPOLA DELLA VERNICE SEGNALETICA

Roma, 10 dic. -(Adnkronos)- Pioggia, madre di tutte le scivolate in moto: la stagione sta mietendo le prime vittime nelle citta' italiane tra coloro che si ''ostinano'' a girare su due ruote per non soffrire dell'ansia da traffico. Pero' chi si trova gambe all'aria e con la moto che carambola tra macchine ed altri ostacoli duri non deve maledire solo la pioggia, ma la segnaletica orizzontale, strisce pedonali in prima linea. I nuovi materiali utilizzati per le vernici segnaletiche, infatti, formano un velo d'acqua molto piu' consistente delle vecchie vernici ad essiccamento, a causa del loro maggiore spessore e delle caratteristiche meccaniche studiate piu' per la resistenza all'usura che per la ruvidezza.

''La situazione italiana e' anomala -dice un esperto della Svar, una delle aziende che forniscono il comune di Roma- spesso i capitolati d'appalto non contengono indicazioni sul tasso di ruvidita' della segnaletica orizzontale, ma privilegiano il risparmio e la rapidita' dell'esecuzione. La situazione e' nettamente diversa in Europa, forse anche a causa della maggiore pioggia''. (segue)

(Dis/Pn/Adnkronos)