NATALE: COMETA O CONGIUNZIONE QUELLA DEI MAGI? (3)
NATALE: COMETA O CONGIUNZIONE QUELLA DEI MAGI? (3)

(adnkronos) - Ma potrebbe averli messi in moto, replicano altri astrologi, anche il fenomeno del 17 giugno del due a.C, quando Venere e Giove, grandissimi, si trovarono in congiunzione con la grande stella Regolo nella costellazione del Leone, il segno tribale di Giuda. Insomma, potrebbe essere stata la cometa non un vero corpo celeste visibile a tutti, ma una straordinaria coincidenza astronomica capace di essere colta nei suoi veri significati solo dagli ''addetti ai lavori'' come i re Magi, al punto di farli partire dall'Iraq per un viaggio che oggi ad un missile Scud richiede pochi minuti ma allora prendeva settimane e settimane di viaggio.

In tutto Roger W. Sinnott, direttore di Sky & Telescope ha trovato circa venti congiunzioni planetarie che potrebbero aver impressionato la gente dell'epoca fra il 12 a.C. e l'anno sette dell'era cristiana. Quanto alla triplice congiunzione dell'anno sette, fu talmente impressionante che lo stesso Keplero ne parlo' a lungo nel 1603, colpito al punto di calcolare gli incontri precedenti. E a favore del sette a.C. gioca anche il fatto che molti storici fanno risalire la morte di Erode al quattro a.C. Storici antichi parlano di un'eclissi di luna poco prima della morte di Erode, e un fenomeno del genere avvenne nel marzo del quattro a.C. (Cab/Bb/Adnkronos0.

null