BORSA: '94 NEGATIVO NEL MONDO - SOLO TOKYO IN CONTROTENDENZA
BORSA: '94 NEGATIVO NEL MONDO - SOLO TOKYO IN CONTROTENDENZA

Milano, 27 dic. (Adnkronos) - Se il 1994 e' stato definito l'annus horribilis di Piazza Affari, a causa della brusca inversione di tendenza registrata da maggio scorso in poi dal mercato azionario di casa nostra, motivo di consolazione ci viene dall'andamento delle altre Piazze europee, e parzialmente anche da New York.

A quanto fa notare, infatti, il consuntivo dell'anno borsistico elaborato dalla Confindustria su dati provenienti dall'Ocse e dai bollettini nazionali, il bilancio del mercato azionario chiude in calo per tutte le maggiori Piazze mondiali con un unica sola eccezione. Si tratta di Tokio dove l'indice Nikkei ha messo a segno un rialzo percentuale nei dodici mesi del '94 pari all'11,04 p.c. passando da quota 17.417,24 del primo giorno del gennaio borsistico a quota 19.340,47 della seduta di chiusura dello stesso.

Molto contenuta la flessione nel '94 alla Borsa di New York, dove l'indice Dow Jones e' passato da 3756,6 del primo giorno del calendario borsistico a 3.745,95 dell'ultimo, cedendo lo 0,28 p.c.(-0,28 p.c.). Secondo l'Ufficio Studi della Confindustria ''negli Stati Uniti hanno contribuito ad influenzare l'andamento delle quotazioni di Borsa la debolezza del dollaro e l'aumento degli impieghi all'estero degli investitori istituzionali americani''. (segue)

(Plu/Gs/Adnkronos)