BRAZZI: UN MAGNETISMO CHE STREGAVA
BRAZZI: UN MAGNETISMO CHE STREGAVA

Hollywood, 27 dic. (Adnkronos) - A Hollywood, come era facile immaginare, la notizia della morte di Rossano Brazzi ha fatto il giro della Mecca del cinema alla velocita' della luce e stamane sulla stampa non mancano i tributi all'attore italiano scomparso, il ''latin lover' che Hollywood aveva costruito con cura. Primo fra tutti, il tributo del Los Angeles Times che e' il giornale culto della capitale mondiale del cinema. Per Burt A. Folkart, del Lat, Rossano Brazzi era un attore dal ''magnetismo che catturava'', irresistibile, come aveva dimostrato in film che lo avevano visto protagonista assoluto come ''South Pacific'' o ''La contessa scalza''. La maggior parte del tributo a Brazzi e' poi dedicata alle cifre, agli oltre 200 film della sua carriera, buona parte dei quali nell'America degli anni Cinquanta e Sessanta, con partner come Ava Gardner e Katharine Hepburn.

(Cab/Pe/Adnkronos)