MUSICA: LA FEBBRE DELL'UNPLUGGED, DAGLI SQUEEZE A DYLAN (2)
MUSICA: LA FEBBRE DELL'UNPLUGGED, DAGLI SQUEEZE A DYLAN (2)

(Adnkronos) - Unplugged e' diventato infatti un modo relativamente a buon mercato per permettere a cantanti affermati di proporre al pubblico un album di successo senza dover scrivere nuovi pezzi. Il disco di Clapton, il piu' venduto nella sua trentennale carriera, gli ha fruttato ben sei Grammy Awards, incluso quello per il miglior album dell'anno, ed e' stato il terzo Lp piu' venduto in America nel 1993. Seguendo le orme di Clapton, anche Mariah Carey, Arrested Development, Neil Young, Rod Stewart e 10.000 Maniacs hanno lanciato versioni acustiche di grande successo. Gli Unplugged dei Nirvana e dei due ex Led Zeppelin Jimmy Page e Robert Plant sono tra i primi dieci della classifica Billboard di questo mese, e ben otto tra i Top 20 hanno partecipato all'''Mtv Unplugged''. Ma la cosa che piu' colpisce e' che anche artisti del calibro di Daryl Hall e John Oates, e di Steve Howe degli Yes, non certo adatti a performance acustiche, hanno fatto registrare un grande successo.

Oltre ad aver rappresentato un grosso successo per i musicisti e per le case discografiche, l'Unplugged ha portato le vendite di chitarre acustiche alle stelle. L'uscita del disco di Eric Clapton, ad esempio, ha portato le vendite di chitarre acustiche Washburn a triplicarsi, riscontrando il piu' incredibile boom nei suoi 118 anni di vita. (segue)

(Red/Pn/Adnkronos)