CONSULTAZIONI: PRI, NO ALL'AVVENTURA ELETTORALE
CONSULTAZIONI: PRI, NO ALL'AVVENTURA ELETTORALE

Roma, 10 gen. - (Adnkronos) - ''La condizione finanziaria ed economica dell'Italia e' talmente seria da non consentire alla classe dirigente di sciogliere le Camere e correre all'avventura elettorale nei prossimi sei mesi''. E' quanto ha affermato il segretario del Pri, Giorgio La Malfa, che insieme alla deputata repubblicana, Luciana Sbarbati, ha incontrato per circa 60 minuti il presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro.

Occorre percio' ''un governo stabile per risolvere problemi da troppo tempo irrisolti e lasciati irrisolti dallo stesso Berlusconi. Chi non contribuisce a dare al Paese un governo degno di questo nome'', anche alla luce delle scadenze imposte dal trattato di Maastricht, secondo La Malfa, ''si assume una responsabilita' molto grave nei confronti dei cittadini''. Il segretario del Pri fa appello al presidente del Consiglio dimissionario, Silvio Berlusconi, ''che ha l'obbligo morale, ancorche' politico, di fare la sua parte per dare al Paese un governo stabile''. Un esecutivo al quale, secondo La Malfa, dovrebbe contribuire l'intero Parlamento: ''nelle Camere c'e' comunque una maggioranza disposta a farlo''.

(Sam/Zn/Adnkronos)