CRISI: LEGA - AL GOVERNO UOMINI CON PROVATA COMPETENZA
CRISI: LEGA - AL GOVERNO UOMINI CON PROVATA COMPETENZA

Milano, 10 gen. (Adnkronos) - ''Per affrontare i problemi politici ed economici del Paese, la Lega nord, in accordo con il suo Segretario Federale on. Umberto Bossi, ritiene che solo uomini di provata competenza possano essere proposti alla guida di un Governo che riesca ad avere anche l'approvazione dei mercati finanziari esteri e quindi consenta di iniziare la ricostruzione dell'Italia, al di fuori dei tradizionali schemi partitocratici. Ovviamente il presidente Scalfaro sapra' agire in piena indipendenza per il migliore risultato possibile''. Lo afferma, in una nota, Gianmaria Galimberti, responsabile Ufficio segreteria politica della Lega Nord.

''Malgrado le continue sollecitazioni da parte della Lega nord - ha proseguito Galimberti - il governo Berlusconi non e' riuscito a mettere sotto controllo il debito pubblico, non ha difeso la Banca d'Italia, non ha fatto le riforme finanziarie, anzi, ne ha provocato lo stallo; per conseguenza, la lira continua a perdere terreno rispetto alle principali valute''. Quasi 500 mila posti di lavoro sono venuti meno nel periodo dicembre '93/dicembre '94 e la disoccupazione totale e' salita ad 12 pc, la piu' alta tra le principali nazioni europee. Crisi politico istituzionale e crisi della finanza pubblica; questa e' la pesante eredita' che il governo Berlusconi ci lascia''.

''Standard e Poor's'', per bocca del suo responsabile Konrad Reuss, da Londra, ha reso noto che l'Italia ha due mesi di tempo per mettere sotto controllo la finanza pubblica. Infatti, gli otto mesi del Governo berlusconi, non solo hanno lacerato gli equilibri istituzionali del Paese, a causa dell'incapacita' di compiere le riforme che gli erano state richieste dal Segretario federale della Lega nord, Umberto Bossi, ma hanno comportato - conclude la nota - un ulteriore peggioramento della gia' drammatica situazione della finanza pubblica''.

(Mil/Lr/Adnkronos)