CALABRIA: GAITO SU CSM
CALABRIA: GAITO SU CSM

Catanzaro, 18 gen. (Adnkronos)- Il gran Maestro del grande oriente d'Italia, Virgilio Gaito, ha definito ''barbara ed illiberale'' la posizione del Consiglio superiore della Magistratura, pronunciatosi contro l'iscrizione dei giudici alla Massoneria, e censurando l'affiliazione al rito da parte del sostituto procuratore della repubblica di Catanzaro, D'Agostino.

In un documento del Grande Oriente d'Italia, si sostiene che ''e' assolutamente falso che un iscritto alla Massoneria presti un giuramento in base al quale venga assoggettato a principi e persone diverse dalla legge e, di conseguenza, che un giudice aderente alla Massoneria eserciti la sua funzione in modo imparziale. L'iscritto alla Massoneria presta una promessa solenne, con la quale egli s'impegna al rispetto scrupoloso della Carta Costituzionale della repubblica e delle Leggi che alla stessa si conformino''. Secondo il Gran Maestro, Gaito ''con grande ipocrisia e vilta' il Csm ha voluto trincerarsi dietro l'illecito disciplinare, per colpire la liberta' di opinione e di associazione''.

(Nsp/Bb/Adnkronos)