CARABINIERI: FEDERICI, ''NO AD ALTRE STRUTTURE COORDINAMENTO''
CARABINIERI: FEDERICI, ''NO AD ALTRE STRUTTURE COORDINAMENTO''

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - I Carabinieri sono contrari alla creazione di nuove strutture di coordinamento investigativo a livello centrale in aggiunta a quelle di competenza della magistratura. Lo ha detto a chiare lettere il comandante generale dell'Arma, gen. Luigi Federici, pronunciando dinanzi al capo dello Stato il discorso d'inaugurazione dell'anno accademico 1994-95 della Scuola Ufficiali Carabinieri. Le ipotesi di sovrastrutture di raccordo tra i vari corpi investigativi delle forze dell'ordine destano nei Carabinieri ''molte perplessita' e preoccupazione''. Federici ha ricordato che la Costituzione e le leggi ''demandano alla magistratura in via esclusiva la direzione delle indagini e la responsabilita' dell'azione penale''.

Il comandante dei Carabinieri si augura ''che queste idee non siano la premessa per proporre la costituzione di nuovi organismi sovrapposti a quelli esistenti. Iniziativa, questa, che va invece decisamente respinta per evitare frammentazione degli sforzi e nuove esigenze di coordinamento''.

''Ho voluto esprimere il punto di vista dell'Arma dei Carabinieri su questo argomento non certo per contrastare aprioristicamente idee nuove ma - ha precisato - per dar fiato a tutte le voci su un tema cosi' importante e delicato''. (segue)

(Mac/Bb/Adnkronos)