FAMIGLIE GAY: GRILLINI SCENDE IN PIAZZA - (RIF. N. 75)
FAMIGLIE GAY: GRILLINI SCENDE IN PIAZZA - (RIF. N. 75)

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - Venerdi' 20 in piazza Montecitorio a Roma ci saranno anche le organizzazioni omosessuali e lesbiche: a prometterlo e' Franco Grillini, presidente dell'Arcigay che annuncia battaglia ed ironizza sui numeri resi noti dai Comitati di Difesa dell'ordine Familiare Naturale e Cristiano.

''L'azione di questo comitato che sostiene di aver raccolto 70 mila firme e di avere 109 diramazioni locali -commenta Grillini- rappresenta indubbiamente la piu' grossa espressione razzista antigay mai verificatasi nel nostro Paese in coerenza con l'emergere rabbioso di un'isterica destra cristiana in quasi tutto l'occidente ed in particolare negli Stati Uniti. Proprio negli Usa questa destra e' riuscita a promuovere ben 5 referendum antigay in vari Stati, tutti persi''.

''Chi intendesse avviare anche nel nostro Paese una campagna omofoba e razzista -avverte ancora Grillini- sappia che l'Arcigay Arcilesbica reagira' con ogni mezzo civile e non violento.

''Eravamo a conoscenza da tempo- dice infine Grillini- dell'esistenza di questi nuclei parrocchiali anti gay perche' alcuni omosessuali cattolici ci avevano fatto pervenire i fogliacci razzisti sui quali raccogliere le firme contro la risoluzione dell'8 Febbraio 94 al Parlamento europeo sulla parificazione dei diritti delle persone omosessuali e lesbiche. Si trattava in sostanza di una raccomandazione ai governi della UE affinche' si adottassero legislazioni che garantissero a lesbiche ed omosessuali della comunita' gli stessi diritti, parificando le legislazioni con quelle dei paesi piu' avanzati del nord europa, come la Danimarca, la Svezia e la Norvegia''.

(Pag/Gs/Adnkronos)